Dall’IBAN al server il passo è breve

Dall’Iban fornito ai ragazzi, in modo che facessero il bonifico bancario e poter chiudere la partita, si è scoperto che dall’altro capo della rete agiva un server con sede nel Paese del Centro Africa, al quale avrebbe avuto accesso la “gemella” di Britney Spears.

Copincollato dall’edizione genovese di repubblica. E’ la solita storia di un ricatto online ai danni di qualche sprovveduto fregato dall’ormone ma la ricostruzione è un piccolo capolavoro di stupidaggini concatenate impietosamente. Voi come ve lo immaginate un server in seducente azione?